PERCHÉ DOVRESTI RECENSIRE I LIBRI CHE LEGGI

Recensire i libri che leggete è un esercizio per la vostra mente e allo stesso tempo un'opera utile per gli altri. E' anche una pratica a volte sottovalutata. Non solo fornisce un'opinione a caldo per future referenze, ma vi fa capire meglio idee e tematiche trattate nel libro stesso, ripercorrendo i passaggi più importanti. E' un esercizio e al tempo stesso un modo per "capire come capite." E molte persone potrebbero trarre beneficio da questo processo.

La Recensione

Recensire un libro è dare la vostra opinione nel vostro stile. Non c'è modo giusto ho sbagliato per farla. Il formato, la lunghezza e il tono li scegliete voi. È un modo per esprimere il vostro apprezzamento per un'opera, dire cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato. Ma non è qualcosa solo per voi. Una recensione può diventare un potente strumento per invogliare altre persone a leggere un libro o stargli alla larga.

Come Funziona

Internet permette a chiunque di esprimere la propria opinione su un prodotto. Oggi, che la pensiate o meno così, quasi tutto è catalogabile, riconducibile a un numero. Ti è piaciuto il primo romanzo della saga del Trono di Spade? Gli dai cinque stelle su Amazon. Non ti è piaciuto un video su Youtube? Gli dai un voto negativo. Semplice e terribile al tempo stesso.

Ma tornando ai libri. Fare una recensione costa poco tempo. Trenta minuti nel mio caso, per scriverne una di circa 500 parole.

Ma perché prendersi il disturbo?

Le persone hanno bisogno di punti di vista. Non è un caso che, tornando ad Amazon, la gente dia maggiore importanza a un libro che ha 5000 recensioni piuttosto che a uno che ne a poche o nessuna. Una recensione è potere. È status. È interesse sotto forma di testo. Chi si prende la briga di scrivere quelle righe lo fa con l'intenzione di diffondere la sua opinione e influenzare altri.

Come Farla

Come ho detto, non esiste un modo sbagliata per farla. Certo, idealmente, più è lunga e dettagliata la recensione, migliore è l'idea che ci facciamo di un libro. Ma non necessariamente. Ho letto recensioni di un paragrafo fatte meglio di alcune molto più corpose. Io mi attesto sulle 400-500 parole perché è più o meno il numero che mi basta per esprimere le mie idee e fare le mie conclusioni.

Potete rendere la vostra recensione più godibile e attraente scrivendola in modo semplice. O meglio, facile da capire al volo. Provatela a dividerla in sezioni.

Io le mie le divido solitamente in quattro parti.

  1. Introduzione dove spiego le mie impressioni sul libro, anticipando qualcosa delle successive due parti.
  2. Cosa Ha Funzionato dove spiego cosa mi è piaciuto e i punti di forza del libro.
  3. Cosa Non ha Funzionato dove mi soffermo su quello che poteva essere fatto meglio e in generale sulle pecche del libro.
  4. Conclusione dove riassumo brevemente i pregi e i difetti del libro e do il mio parere finale.

Perché Farla

La prima cosa che guardo, dopo l'introduzione dell'opera e la copertina, sono le recensioni. Alcune possono essere fuorvianti, altre il parto occasionale di un troll, ma la maggior parte delle volte sono opinioni oneste che mi aiutano a farmi un'idea del libro. Capire se è per me oppure no.

Anche tu puoi aiutare altre persone a scegliere, dando il tuo onesto parere. E non devi essere Zolà per farlo.

Per alcune delle recensioni scritte da me, se vuoi puoi dare una sbirciatina al mio profilo Goodreads.

Domanda: Qual è la tua opinione sulle recensioni? A favore o contro?